PROMOS

Partenariato

Partner di progetto:

  • International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology, Cardiovascular Biology Group – Trieste (Lead Partner)

Partner associati:

Sintesi del Progetto

Il territorio ITA-AT vanta un’eccellente produzione scientifica. Tuttavia, esiste uno squilibrio tra domanda e offerta di innovazione, a causa di una scarsa cultura di trasferimento tecnologico nel mondo accademico. Per consentire al territorio di sfruttare appieno il suo potenziale R&I, valorizzando le specificità regionali, è necessario sviluppare un modello di cooperazione in grado di trasferire i risultati dalla scienza alla società. Partendo dall’ecosistema biomedico, PROMOS implementerà un percorso standardizzato per trasferire i risultati della ricerca al mercato (WP2) e alla clinica (WP3). La collaborazione tra università e industria, e la comparazione delle normative nei due Stati, facilitera‘ l’implementazione di soluzioni innovative e la condivisione di buone pratiche. Un programma di formazione (WP4), aiuterà i ricercatori a trasformare i loro risultati in prodotti reali. Verrà creata un’alleanza transfrontaliera con PMI, cluster di innovazione, università e istituti di ricerca per garantire sostenibilita‘ alle soluzione sviluppate. PROMOS aumenterà la capacità di capitalizzare i risultati scientifici, trasformandoli in prodotti commercialmente e socialmente utili, in un modello replicabile in altri settori ed esteso ad altri territori, dove mancano PMI biomediche.

Obiettivi del Progetto

• Rafforzare le capacità di innovazione dell’ambiente biomedico situato nell’area transfrontaliera Italia-Austria, creando un ecosistema favorevole allo sfruttamento dei risultati, attraverso la collaborazione con le aziende esistenti e lo sviluppo di nuove start-up nell’area del programma.

• Facilitarare lo sviluppo di farmaci biologici e loro applicazione clinica

• Migliorare la formazione dei ricercatori nel settore del trasferimento tecnologico, attraverso seminari, workshop e scambio di conoscenze.

• Creare un’alleanza transfrontaliera tra PMI, cluster di innovazione, università e istituti di ricerca, come think tank per migliorare l’accesso ai risultati della R&I e sostenere l’adozione a lungo termine delle nuove soluzioni biomediche sviluppate dal progetto.

Durata: 2024-2026

Costo totale: 1.144.883,59 €
Finanziamento EU: 790.629,91€

Poster di progetto

Link alla notizia di lancio