Limen Italiani ai confini della ricerca

È senza dubbio il caso degli scienziati che hanno la straordinaria fortuna di svolgere la propria attività sulle colline a ridosso di Trieste, nella sede del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologia - ICGEB. Si tratta di un centro che nasce nella città giuliana con un preciso mandato da parte dell’ONU: non solo ricerche di alto livello internazionale ma anche diffusione e trasferimento di conoscenze scientifiche verso i paesi in via di sviluppo.

Il mandato dell’ONU viene svolto in molti modi. Innanzitutto il centro ha tre sedi: la sede centrale a Trieste, e poi altre due sedi in Sudafrica - a Cape Town - e a New Dehli, in India.

Nella sede di Trieste, poi, ci sono gruppi di ricerca che si occupano di studiare i virus. È un lavoro indispensabile se si vogliono fronteggiare le epidemie più pericolose, che spesso incidono maggiormente proprio nei paesi in via di sviluppo, caratterizzati cioè da strutture sanitarie insufficienti e inadeguate a combattere epidemie nuove come l’AIDS o ancora più recentemente ‘Ebola’ o lo ‘Zyca virus’.

Esiste poi il settore dedito a ricerche di ingegneria genetica da utilizzare nella produzione di nuove tipologie di cure e di farmaci. Si tratta di mettere a punto strumenti terapeutici fino a poco tempo fa impensabili, soluzioni di avanguardia, come ad esempio quella che consentirà di utilizzare nelle terapie alcuni virus come veicolo per portare e rilasciare nelle aree colpite da malattia le sostanze farmacologiche.

In parallelo, guidato da un giovane italo argentino, opera il settore dedito al trasferimento di tecniche genetiche per la produzione di farmaci a paesi emergenti o in via di sviluppo. Anche in questo caso si tratta di rendere accessibili a molte persone che soffrono patologie gravi, strumenti di cura altrimenti molto costosi.
 
A coordinare il lavoro di tutte e tre le tre sedi c’è il triestino Mauro Giacca, scienziato di calibro internazionale, che in un caffè storico della sua Trieste trova anche il tempo di spiegare perché la divulgazione scientifica sia per lui così importante, dato che da anni investe parte del suo tempo e delle sue energie per organizzare incontri ed eventi pubblici, allo scopo di far circolare maggiori conoscenze riguardo all’attività scientifica e alle battaglie che gli scienziati delle discipline biomediche quotidianamente combattono per salvare da malattie gravi moltissime persone nei più diversi paesi del mondo.

Comunicato stampa

LInk al video: Limen Italiani ai confini della ricerca

 

tl_files/News 2016/Neurobiology.png

Go back

ICGEB Sede

AREA di Ricerca
Padriciano 99
34149 Trieste
ITALIA
Tel: +39-040-37571
Fax: +39-040-226555
icgebicgeb.org
Indirizzi

 

tl_files/iTunes_Badge_Color_master_10251024.png

 


tl_files/FB.png
 tl_files/Twitter_logo_blue-1def.png tl_files/rss.png
tl_files/LinkedIn-InBug-2CRev2.png tl_files/YouTube.png