Il Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie ICGEB alla ribalta del Board dell’UNIDO


L’”Industrial Board of UNIDO” apertosi martedì a Vienna in occasione del 50esimo anniversario dalla fondazione dell'organizzazione ha avuto tra i protagonisti il Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie di Trieste, che, in concomitanza celebra i 30 anni dalla sua fondazione.

Invitato a pronunciare un intervento nel corso della sessione inaugurale, unico caso tra le Organizzazioni Internazionali, il Direttore Generale dell'ICGEB Mauro Giacca ha evidenziati i forti legami tra le due organizzazione, sottolineando che in effetti l'ICGEB è la più evidente storia di successo tra tutte le attività della stessa UNIDO. Ha ricordato inoltre la forte complementarità esistente tra l’impegno dell’UNIDO nel trasferimento tecnologico ai fini dell’innovazione nel settore delle biotecnologie da un lato, e la specifica competenza settoriale a livello di indiscussa eccellenza internazionale dell’ICGEB, dall’altro. Ha inoltre ricordato che su questa base le due organizzazioni intendono avviare nuove attività di collaborazione che potranno risultare estremamente utili ai rispettivi Paesi membri, ma anche estremamente attraenti per soggetti donatori pubblici e privati.

Il Professor Giacca ha anche partecipato a un evento satellite nella sede dell’OPEC Fund for International Development (OFID) incentrando il proprio intervento sul tema della bioeconomia, ovvero delle ricadute economiche offerte dalle moderne tecnologie biologiche in medicina, agricoltura e per la protezione dell'ambiente. Intervenendo a un panel ad alto livello insieme all'eminente scienziato Belga, uno degli inventori delle piante geneticamente modficate, Marc Van Montagu, il Direttore generale Giacca ha rilanciato tra l’altro le straordinarie opportunità che queste tecnologie offrono nel settore della medicina ai Paesi in via di sviluppo, grazie alla possibilita' di produrre farmaci e vaccini a basso costo.

In occasione del Board dell'UNIDO, il Prof. Giacca ha incontrato anche il Direttore Generale dell’UNIDO, Mr. LI Yong, con cui è stata reciprocamente rinnovata la volontà di avviare una nuova fase di collaborazione basata sulla complementarità esistente tra le attività delle rispettive organizzazioni nei settori della bioeconomia, per promuovere il trasferimento tecnologico dai laboratori alle imprese nel settore delle biotecnologie.

E' intervenuta al Board dell’UNIDO anche il nuovo rappresentate Permanente dell'Italia presso le organizzazioni delle Nazioni Unite a Vienna, l'ambasciatrice Maria Assunta Accilli, che ha reiterato l’impegno del Governo Italiano nel sostegno all'UNIDO. L'Ambasciatrice Accilli ha anche richiamato la fruttuosa esperienza comune nella creazione dell’ICGEB, che per l'Italia continua a rappresentare uno strumento importante nel campo della Cooperazione Internazionale.  

 

Statement delivered at UNIDO's 44th Industrial Development Board

tl_files/News 2016/UNIDO/UNIDODG.jpg

Go back

ICGEB Sede

AREA di Ricerca
Padriciano 99
34149 Trieste
ITALIA
Tel: +39-040-37571
Fax: +39-040-226555
icgebicgeb.org
Indirizzi

 

tl_files/iTunes_Badge_Color_master_10251024.png

 


tl_files/FB.png
 tl_files/Twitter_logo_blue-1def.png tl_files/rss.png
tl_files/LinkedIn-InBug-2CRev2.png tl_files/YouTube.png